Google PlusFacebookTwitter

Coltivazione Tartufo Nero

Coltivazione tartufo nero

Da vari anni si sta sperimentando la coltivazione del tartufo o tartuficoltura.

La tartufaia coltivata necessita di un terreno calcareo e povero di humus. Bisogna poi scegliere una varietà di tartufo ed impiantare gli arbusti tartufigeni.

Le pianticelle sono precedentemente micorizzate, le radici sono cioè già in simbiosi con le ife fungine.

I risultati migliori di questa pratica, si sono ottenuti sopratutto nelle zone boschive in cui il tartufo nasce spontaneamente.

Per tartufaia controllata si intende poi quella tartufaia naturale che viene migliorata con opportune pratiche colturali ed incrementate con la messa a coltura di arbusti tartufigeni, precedentemente micorizzate.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: